Caro amico/a,
a volte pensiamo che Dio, tra mille affanni, fatichi molto a controllare tutto ciò che accade in questo mondo, o che spesso corra a rimediare situazioni che forse Gli stavano sfuggendo di mano, …o nel peggiore dei casi arrivando in ritardo e non potendo fare più nulla… No!! questa è la nostra grottesca caratteristica umana, …Dio è DIO!

Dio controlla ogni cosa! A Dio non sfugge nulla di ciò che accade a casa tua, nella tua città, nel tuo stato , nel tuo continente, nel mondo che ti circonda!

La Bibbia ci dice che Dio conosce perfettamente il numero dei capelli che hai;
Quanto a voi, perfino i capelli del vostro capo sono tutti contati. (Matteo 10:30)

Dio ha il pieno controllo sulle forze della natura, sulle leggi dell’universo e ha il dominio ancora su di esse. Dio non ha dato ad altri il controllo di tutte le cose, Lui stesso ne ha il pieno controllo.

Nella Bibbia vediamo alcune persone che avevano il nostri stessi pensieri:

Il fratello di Marta e Maria (Lazzaro), era morto e, secondo le due sorelle; se Gesù anziché tardare fosse arrivato prima , Lazzaro non sarebbe morto… Leggiamo cosa dice Maria; Appena Maria fu giunta dov’ era Gesù e l’ ebbe visto, gli si gettò ai piedi dicendogli: «Signore, se tu fossi stato qui, mio fratello non sarebbe morto»”. (Giovanni 11:32).

Questa non era una situazione sfuggita di mano a Gesù, questo era il piano di Dio. Cristo Gesù aveva tardato di proposito proprio perchè il miracolo da compiere sarebbe stato straordinario!

I servi di Iario (capo della Sinagoga), vennero a dire a Gesù di non scomodarsi più perchè la bambina ormai era morta,.. Mentr’ egli parlava ancora, venne uno dalla casa del capo della sinagoga, a dirgli: «Tua figlia è morta; non disturbare più il Maestro». (Luca 8:49)

Gesù aveva appena guarito e salvato una donna dal flusso di sangue, questo sicuramente fu la causa del ritardo ma in realtà non c’era una reale urgenza perchè secondo Gesù la bambina dormiva! Or tutti piangevano e facevano cordoglio per lei. Ma egli disse: «Non piangete, perché non è morta, ma dorme». (Luca 8:52)
Gesù entrò in casa di Iario e risuscitò la bambina.

Dio non ha contrattempi o ritardi, Dio attribuisce il giusto tempo e la giusta priorità a tutte le situazioni, …secondo i Suoi termini e secondo la Sua volontà.
Anche la morte di Gesù. è stata attribuita ad un tragico evento finale di un uomo che era venuto per fare del bene e invece alla fine cadde rovinosamente nella trappola della morte. No! Il piano perfetto di Dio prevedeva la morte di Cristo Gesù sulla croce per il perdono dei peccati e la vittoria definitiva sulla morte! Il giorno e l’ora erano stati già stabiliti dal principio. In quel venerdì prima della pasqua, tutti i discepoli e gli apostoli che avevano seguito Gesù pensarono ad un grande fallimento, ma Dio aveva stabilito che arrivasse la domenica, dove il sepolcro fu aperto e il Signore risorto. Dall’apparenza di un grande fallimento, al compimento del grandioso piano di redenzione da parte di Dio; Cristo è risorto! Il peccato è stato sconfitto. Tutto questo sotto il pieno controllo di Dio!

«Infatti i miei pensieri non sono i vostri pensieri, né le vostre vie sono le mie vie», dice il SIGNORE. (Isaia 55:8)

Se pensi che Dio sta tardando, stai limitando Dio, Egli arriverà, ne un secondo prima , ne un secondo dopo, arriverà nel momento migliore per fare qualcosa di straordinariamente grande nella tua vita.

Sta’ in silenzio davanti al SIGNORE, e aspettalo; (Salmi 37:7)

Vittorio Di Benedetto – 29/06/2011